Torneo 2019 Novazzano

Peace Cup 2019 NovazzanoNovazzano, 1° maggio 2019

Mercoledì 1° maggio, sul campo di calcio della Garbinasca a Novazzano, la Universal Peace Federation (UPF-Ticino) ha organizzato, in collaborazione con il Novazzano Calcio, l'ottava edizione della "Peace Cup", un torneo calcistico che ha riunito 14 squadre di bambini di categoria "E".

Seguendo il motto "Gioca a calcio e costruisci la pace" i giovani sportivi hanno gareggiato per aggiudicarsi il titolo di campioni del fair-play.


Le squadre partecipanti

Arzo; Basso Ceresio 1; Basso Ceresio 2; Chiasso 1; Chiasso 2; Cerbis; Coldrerio; Cossato; Lan Mista; Ligornetto; Malnate 1; Malnate 2; Novazzano; Stabio.

logo novazzano novazzano
Novazzano vincitrice della Peace Cup 2019
logo chiasso Chiasso1
Chiasso - 1° classificata
logo lan lan mista
Lan Mista 2° classificata
logo cossato cossato
Cossato - 3° classificata
logo cerbis cerbis
Cerbis 4° classificata
logo basso ceresio basso ceresio1
Basso Cersesio 1
logo malnatese malnate 1
Malnate 1
logo coldrerio coldrerio
Coldrerio
logo malnatese malnate 2
Malnate 2
logo chiasso chiasso 2
Chiasso 2
logo ligornetto ligornetto
Ligornetto
logo novazzano novazzano
Novazzano
logo stabio stabio
Stabio
logo arzo arzo
Arzo
logo basso ceresio basso ceresio 2
Basso Ceresio 2
logo stabio premio fair play
Trofeo Fair-play ad Andrea
logo coldrerio premio speciale
Trofeo Premio Speciale al Coldrerio

Classifica:

1° Chiasso1; 2° Lan Mista; 3° Cossato; 4° Cerbis; 5° Basso Ceresio1; 6° Malnate1; 7° Coldrerio; 8° Malnate2; 9° Chiasso2; 10° Ligornetto; 11° Novazzano; 12° Stabio; 13° Arzo; 14° Basso Ceresio2;

Riconoscimenti assegnati:

La Peace Cup alla società AS Novazzano per la simpatica organizzazione dei genitori a bordo campo che con i loro festosi tamburi hanno incoraggiato la loro squadra ma anche i giovani atleti delle squadre concorrenti, e per l'impegno anche sul campo dei bambini e degli organizzatori

Il "Trofeo per il gesto Fair-Play" è stato consegnato ad Andrea Delli Paoli, giovane attaccante dell'USD Citta di Cossato.

Il "Trofeo Premio Speciale" è stato consegnato alla societa del Castel Coldrerio per la coreografia e per il sostegno dei bambini sul campo.


Due parole prima del Torneo

Pippo

Carissimi sportivi, Buon giorno!
Il fair-play non è un optional, ma uno stile di vita.
Il nostro augurio a tutti voi ragazzi, genitori, allenatori e società sportive è che siate oggi, ma anche per tutta la vita ambasciatori di pace, per sportività e rispetto verso i compagni, gli avversari, gli arbitri e tutti coloro che fanno parte del corollario sportivo.

Il fair-play nello sport è la chiave per essere davvero vincenti. Come ogni anno c`é una super coppa e altri trofei, per promuovere e premiare tutte le condotte meritevoli, quali portare rispetto ai compagni, agli avversari, agli arbitri, dando prova di autocontrollo, l’uso di un linguaggio adeguato, e mostrare solidarietà con gli avversari sia in campo che sugli spalti. Ci sarà un trofeo alla squadra che avrà preparato lo striscione più significativo inerente il fair play o contro la violenza dentro e fuori dal campo da gioco.

Criteri per l’assegnazione dei premi: i delegati UPF-Ticino decideranno con l’ausilio degli arbitri e degli allenatori.

Il Comitato UPF-Ticino vi augura buon divertimento. Siate i migliori anche nel fair-play.


Discorso prima della Premiazione

Mauro

Siamo giunti alla ottava edizione della Peace cup, sembra ieri, ma sono passati già 9 anni. Ma l’entusiasmo e la motivazione che ci ha spinti ad organizzare questo genere di torneo è ancora vivo e forte.

Anzi dal 2018 abbiamo iniziato un secondo torneo a otto squadre a Malnate, con una categoria di ragazzi più grandicelli, infatti domenica 5 maggio avrà luogo la seconda edizione di questo torneo. Chi ha piacere di venire è invitato. Dal 7 al 11 maggio avrà luogo una terza Peace Cup in Albania, esattamente a Korcia. Da quest’anno abbiamo iniziato una collaborazione con le scuole medie di questa città, per sensibilizzare i giovani che lo sport e la vita vanno vissuti nel rispetto del prossimo.

Siamo convinti che il faire-play non è qualcosa da praticare solo nel campo da gioco, ma anche nella vita. Di seguito avranno insieme ai docenti delle conferenze nella scuola per costruire una piattaforma su come riconoscere e affrontare il fenomeno del bullismo. Temi come il razzismo e la discriminazione vanno discussi in classe, magari con uno psicologo dello sport che può dare consigli utili. La sinergia tra scuola e la UPF che organizza la Peace cup consentirà una proficua interazione, per promuovere un messaggio di sensibilizzazione dello sport, quali prevenzione contro le sostanze dopanti, tolleranza verso le minoranze etniche e confessionali, socializzazione con i diversamente abili, empatia relazionale per arginare il fenomeno del bullismo, e molto altro.

Siamo convinti che il fair-play abbia un alto contenuto educativo, valoriale e formativo, non solo sul campo da gioco, ma anche nella vita di tutti i giorni. In altre parole ci prefiggiamo che attraverso questo torneo “Peace Cup”, si possa promuovere un modo di pensare e agire positivo.

Vi invitiamo anche a visitare il sito “Peace Cup” e la pagina facebook, e se vi piace, è gradito un like.

Un grazie speciale alla società di calcio del Novazzano e a tutti i suoi volontari, che hanno lavorato dietro le quinte;

Un grazie alle società partecipanti, allenatori e famiglie che sostengono i valori di questo torneo;

Un grazie al comitato UPF-Ticino per la collaborazione. Un grazie a tutti voi partecipanti.

Concluderei con una citazione del Dr Sun Myung Moon fondatore dell’UPF: “Lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere di suscitare emozioni positive. Ha il potere di unire le persone come poche altre cose nella vita.”


Guarda le foto

Guarda i video