Torneo 2018 Malnate

Peace Cup 2018 Malnate Malnate, 31 marzo 2018

Sabato 31 marzo, sui campi di calcio di Malnate, la Universal Peace Federation (UPF-Ticino) ha organizzato, in collaborazione con la ASD Malnatese Calcio, la prima edizione della "Peace Cup", un torneo calcistico che ha riunito 8 squadre di giovani Esordienti 2005-2006

Seguendo il motto "Gioca a calcio e costruisci la pace" i giovani sportivi hanno gareggiato per aggiudicarsi il titolo di campioni del fair-play.

Le squadre partecipanti

Arsaghese; Cairate; Malnate Bianca; Malnate Nera; Novazzano; Sestese; Veniano; Villa Cassano.

logo novazzano novazzano
Novazzano vincitrice della Peace Cup 2018
logo arsaghese arsaghese
Arsaghese 1° classificata
logo malnatese malnate bianca
Malnate Bianca 2° classificata
logo villa cassano villa cassano
Villa Cassano 3° classificata
logo malnatese malnate nera
Malnate Nera 4° classificata
logo cairate cairate
Cairate
logo veniano veniano
Veniano
logo sestese sestese
Sestese
logo novazzano novazzano
Novazzano

 

 

Classifica:

1° Arsaghese; 2° Malnate Bianca; 3° Villa Cassano; 4° Malnate Nera; 5° Cairate; 6° Veniano; 7° Sestese; 8° Novazzano.

Riconoscimenti assegnati:

Peace Cup 2018 al Novazzano per la tenacia dell'allenatore nello spronare e sostenere i giovani atleti di fronte a risultati demoralizzanti ed il conseguente scatto di volontà dei ragazzi che hanno fatto squadra nonostante tutto. Atteggiamento apprezzato da tutti gli altri allenatori.

1° Trofeo Gesto fair play per l'impegno e volontà a Samuele del Veniano.

2° Trofeo Gesto fair play per la rappresentativa femminile a Margherita del Malnate Bianca.

3° Trofeo Gesto fair play per il buon lavoro svolto all'allenatore Beppe del Villa Cassano.

4° Trofeo Gesto fair play per il buon lavoro svolto all'allenatore Massimo dell'Arsaghese.

5° Trofeo Premio Speciale per la disponibilità, la serietà e la voglia di aiutare all'arbitro Fani

6° Trofeo Premio Speciale per l'impegno nell'aver creato una bellissima coreografia alla società della Malnatese Calcio


Discorso alla Premiazione

Mauro

Grazie, cari amici sportivi, di avere partecipato a questa prima edizione della “Peace Cup” Categoria esordienti.

La “Peace Cup” è un progetto che la UPF-TICINO ha iniziato nel 2011 con gli amici dell'A.S. Novazzano.

Il progetto della Peace Cup a livello mondiale nasce nel 2003 su iniziativa del dottor Sun Myung Moon che con il sostegno del Grande Pelè riunì in un torneo estivo le più grandi squadre di calcio del mondo.

L'ultima edizione quella del 2009 si tenne a Siviglia.

La UPF-Ticino ha raccolto l'idea ed i valori che stavano dietro alla bellissima competizione, cioè aiutare i giovani di tutto il mondo a comprendere che sul campo di calcio valgono le regole e il fair play, ma soprattutto valgono l'amicizia, l'integrazione e la collaborazione tra i popoli e le nazioni e unire poi il gioco del calcio all'educazione ai valori familiari e alla pace.

Quando abbiamo iniziato la prima edizione del torneo “Peace Cup”, avevamo perciò nel cuore e nella mente un’idea speciale di torneo di calcio. Lo volevamo un po’ diverso dai tornei classici: auspicavamo che, oltre al risultato sportivo (in base al punteggio sul campo), fossero l’aspetto ludico ed il fair-play ad essere valorizzati e premiati.

Crediamo che il “fair-play” abbia un alto contenuto educativo, valoriale e formativo sia nel campo da gioco, ma anche nella vita di tutti i giorni. Abbiamo perciò mirato a promuovere un modo di pensare “positivo e costruttivo”, che aiuti a raggiungere gli obiettivi sportivi attraverso il rispetto delle regole e del valore degli altri.

Abbiamo per questo deciso di mettere in palio una “coppa speciale” ed altri trofei per promuovere e premiare: il portare rispetto ai compagni di squadra, agli avversari, agli arbitri e agli spettatori; dare prova di autocontrollo, avere un linguaggio adeguato, manifestare solidarietà con gli avversari sia in campo ma anche sugli spalti.

Tutte le squadre partecipanti riceveranno una coppa sia per la partecipazione e in base ai risultati ottenuti sul campo.

La "Peace Cup", la Coppa della Pace (quale Coppa Speciale) viene invece assegnata alla squadra che ha dimostrato sul campo un esemplare comportamento di gioco leale e corretto. Vengono valutati anche il coinvolgimento della squadra, della società e della tifoseria nello spirito del torneo. La “Peace Cup” viene dunque assegnata alla compagine che si è preparata, organizzata, comportata e immedesimata meglio nello spirito del torneo. Verranno premiati anche i singoli gesti dei partecipanti che si sono distinti in comportamenti che rispecchiano i valori del Torneo. Un trofeo viene assegnato anche alla squadra che ha preparato lo striscione più bello, inerente il fair play e contro la violenza dentro e fuori dal campo da gioco.

Questa prima edizione della Peace Cup, qui a Malnate, è stata patrocinata anche dal “Patto Educativo di Comunità” conferenza di servizio del territorio di Malnate poiché al suo interno esiste già un tavolo di lavoro che si occupa e si adopera per promuovere il “tifo positivo ed il fair-play”. Sono già state fatto alcune iniziative alle quali hanno partecipato le società sportive, gli allenatori ma soprattutto i genitori.

L'idea del progetto proprio quella di attivarsi sui vari campi da gioco del territorio di Malnate, per lanciare il messaggio che i genitori, gli allenatori, i presidenti della società e lo staff tecnico hanno un ruolo educativo importante che non va mai tradito o abbandonato. Dare cioè un aiuto a tutti noi adulti a vivere il nostro ruolo di educatori all'interno della nostra comunità.

Ecco il perché di quella spilla Genitore = Educatore che vi abbiamo donato. Essa vuole essere uno stimolo a ricordarvi sempre, nei giorni futuri, il nostro impegno e la bella esperienza che spero avete potuto vivere qui oggi. L'esempio dei genitori sugli spalti, la consapevolezza del lavoro di squadra tra genitori e allenatori serve proprio a creare uno sport che sia divertimento ma anche trasmettitore di valori, di integrazione, di sana comunicazione, di rispetto reciproco.

Questo torneo a Malnate nasce dopo sette edizioni della Peace Cup, che la UPF-Ticino ha realizzato a Novazzano e che includono le squadre del Canton Ticino, ma anche le squadre italiane. La ASD Malnatese ha partecipato a tutti i tornei vincendo l'ultima edizione del 2017.

Un grazie di cuore va dunque al collaudatissimo staff del ASD MALNATE, che ha creduto in questa sfida ed ha messo a disposizione questa bella organizzazione che ha soddisfatto tutti i partecipanti in questo appuntamento di primavera.

La disponibilità dei dirigenti, ha fatto sì che la nostra città di Malnate possa candidarsi per una serie di edizioni future del progetto, che ha avuto inizio proprio qui oggi.

Grazie
Mauro Sarasso
Vice Presidente UPF-Ticino


Guarda le foto

Guarda i video